In Primo Piano

Arena estiva Le Pagine - Cinema n...

18-07-2019 - Ferrara - Louise Brooks

Notizie dall'Arci di Reggio Emilia

17-07-2019 - Reggio Emilia

Notizie dall'Arci di Modena

12-07-2019 - Modena

Notizie dall'Arci di Bologna

11-07-2019 - Bologna

Notizie dall'Arci di Reggio Emilia

10-07-2019 - Reggio Emilia

Notizie dall'Arci di Bologna

04-07-2019 - Bologna

Notizie dall'Arci di Reggio Emilia

03-07-2019 - Reggio Emilia

Dove sei: > Home > Le Attività > AREA POLITICHE SOCIALI - IMMIGRAZIONE > Progetto “Volontariato in circolo”

Progetto “Volontariato in circolo”

Finanziato dalla L. R. 12/05 con delibera G. R. n. 2229 del 28-12-2009

Il progetto nasce dalla volontà di 3 Associazioni attive in diversi territori della Regione Emilia Romagna di realizzare in rete ed i collaborazione fra loro un'attività di sensibilizzazione dei giovani alle esperienze di associazionismo e di volontariato, fondate sulla logica di solidarietà responsabile.

La volontà di ampliare e qualificare i luoghi e i momenti nei quali i giovani sono protagonisti delle scelte riguardanti la propria comunità, spinge a promuovere le attività di volontariato, valorizzando esperienze esemplari di solidarietà giovanile.

In particolare l'Associazione Arcobaleno (www.arcobalenoweb.org), che lavora sull’intero territorio della Provincia di Rimini sulle tematiche connesse all'intercultura e all'integrazione sociale dei migranti non comunitari, conta 20 giovani volontari attivi e realizzerà azioni di promozione e coinvolgimento dei giovani nelle attività istituzionali dell'associazione, creando luoghi e occasioni di incontro e scambio, anche operativo, fra i giovani già impegnati nell’Associazione e gli aspiranti volontari interessati ad avvicinarsi ai diversi settori di intervento attivi (Scuola di Italiano per adulti Stranieri, interventi di doposcuola e aiutocompiti per minori stranieri...). A tal fine saranno utilizzati gli accordi già stipulati con il Centro Pedagogico per l’Integrazione dei Servizi (servizio di coordinamento scolastico della Provincia di Rimini), il Liceo Psicopedagogico “G. Cesare - Valgimigli” e con la Facoltà di Scienze dell’Educazione del Polo Universitario riminese.

L'Associazione Arcisolidarietà di Reggio Emilia, (www.arcisolidarieta.it) impegnata invece nella cooperazione internazionale allo sviluppo, intende promuovere l’educazione alla pace e alla solidarietà all'interno di circuiti giovanili, attraverso la realizzazione di mostre fotografiche, concerti, dibattiti, incontri che vedano il diretto coinvolgimento dei giovani nella realizzazione degli stessi, con il supporto di coordinatori e di volontari del servizio civile.

In tal senso, al fine di promuovere il protagonismo dei giovani volontari si intende permettere ad alcuni di loro di poter conoscere e monitorare direttamente alcuni progetti di cooperazione decentrata in paesi in via di sviluppo, in cui l'Associazione opera.

Su queste basi operative il progetto utilizzerà l’approccio educativo della peer education - “l’educazione tra pari” come strategia educativa che valorizza i processi di comunicazione all’interno dei gruppi dei pari età, al fine della diffusione delle conoscenze, degli atteggiamenti, delle emozioni, delle esperienze, nonché dello sviluppo del cambiamento di comportamenti.

Le iniziative e gli incontri realizzati nelle Province di Rimini e Reggio Emilia saranno documentati ad opera di giovani già attivi nelle 2 Associazioni di volontariato, realizzando una raccolta di interviste, esperienze e testimonianze esemplari di giovani.

Sarà quindi prodotto un video in formato digitale, che verrà presentato durante una giornata di festa finale, , in cui i giovani protagonisti ed attori delle varie province avranno una occasione di incontro e scambio di esperienze.

Il materiale prodotto verrà poi diffuso in DVD, in collaborazione con i rispettivi Centri di Servizio del Volontariato, le Scuole, le Università e i Copresc dei veri territori coinvolti. Verrà utilizzato in particolare dall’Associazione “Oltreconfine” di Ferrara, impegnata nelle attività di solidarietà internazionale con il popolo sahrawi, per la promozione dell’adesione dei giovani alle proprie attività.

La realizzazione del suddetto progetto si avvarrà pertanto della metodologia della ricerca-azione, che permetterà di attivare un processo virtuoso tale per cui, la rilevazione sul campo, attraverso l'approccio qualitativo di ricerca sociale sviluppato attraverso le interviste, porterà all’attivazione del cambiamento grazie al contributo partecipato dei soggetti.

Il Progetto rappresenta la prosecuzione di una collaborazione fra le Associazioni di volontariato promosse dall’ARCI, che hanno già realizzato assieme analoghe attività, come il Progetto SperimentAzioni del 2006 (vedi pdf allegato)

CMS Priscilla Framework by PJ | design and development * design by Graphitron - Privacy e cookie policy

Accesso redazione