In Primo Piano

Notizie dall'Arci di Bologna

19-09-2022 - Bologna

Notizie dall'Arci di Bologna

05-09-2022 - Bologna

Notizie dall'Arci di Ferrara

01-09-2022 - Ferrara

Notizie dall'Arci di Reggio Emilia

01-09-2022 - Reggio Emilia

Notizie dall'Arci di Reggio Emilia

18-08-2022 - Reggio Emilia

Notizie dall'Arci di Reggio Emilia

28-07-2022 - Reggio Emilia

Arena COOP ALLEANZA 3.0 - Cinema nel Parco

15-06-2022

Arena Coop Alleanza 3.0
il Cinema al Parco Pareschi

PROGRAMMAZIONE SETTIMANALE DAL 15 AL 22 GIUGNO

Parco Pareschi, in Corso Giovecca 148

Intero: 6,00€

Ridotto: 4,50€ (soci Coop, soci Arci, studenti e personale UniFe con badge, under12, over60)

I biglietti saranno acquistabili anche online grazie a BoxerTicket cliccando qui.

Compreso nel costo del biglietto sarà disponibile un buono coop pari al prezzo speso.

>>Inizio proiezioni ore 21.30. Apertura del Parco 20.45<<

 

 

LA SCUOLA DEGLI ANIMALI MAGICI, di Gregor Schnitzler

mercoledì 15 giugno, ore 21.30
per l’occasione in versione doppiata italiano con sottotitoli in lingua ucraina

(Germania/Austria, 2021 – 93′)

Cambiare città non è facile per Ida, soprattutto perché significa cambiare scuola e doversi fare dei nuovi amici. Anche il suo coetaneo Benni sembra avere delle difficoltà in questo senso. Una sera, entrambi i ragazzini esprimono segretamente al cielo stellato il desiderio di avere un amico, e l’indomani qualcosa di molto strano accade tra i banchi di scuola. La nuova insegnante, Miss Cornfield e il suo stravagante fratello, Mortimer Morrison consegnano loro due amici molto speciali: la volpe Rabbat e la tartaruga Henrietta. Animali magici, che parlano la lingua dei bambini e portano nella loro vita l’avventura e l’amicizia che fino ad ora avevano soltanto osato sognare

Guarda il trailer

***********

FINALE A SORPRESA, di Mariano Cohn e Gastón Duprat

giovedì 16 giugno, ore 21.30

(Spagna 2021 – 114’)

Giunto ad una veneranda età ma ancora assetato di gloria, l’imprenditore Humberto Suarez vorrebbe legare il proprio nome ad un’opera destinata a restare nella storia. Subito ha pensato ad un ponte, poi è stato attraversato da un’idea migliore: un film. Un capolavoro cinematografico. Finanzierà ogni cosa, ma esige il meglio: il romanzo di un premio Nobel, la regista più in auge del momento, gli interpreti più bravi. L’eccentrica, elegantissima, visionaria Lola Cueva dirigerà dunque Félix Rivero e Ivàn Torres nel ruolo di Manuel e Pedro, fratelli di sangue e rivali in amore, in una tragedia che non risparmia colpi di scena.

Guarda il trailer

***********

FREAKS OUT, di Gabriele Mainetti

venerdì 17 giugno, ore 21.30

(Italia, 2021 – 141’)

Freaks out, film diretto da Gabriele Mainetti, è la storia di quattro amici – Matilde (Aurora Giovinazzo), Cencio (Pietro Castellitto), Fulvio (Claudio Santamaria) e Mario (Giancarlo Martini) – così legati tra loro da essere quasi come fratelli. Siamo nel 1943, a Roma, proprio nel bel mezzo della Seconda guerra mondiale e nell’anno in cui la Capitale è scenario di bombardamenti tra nazisti e Alleati.

I quattro lavorano in un circo, gestito da Israel (Giorgio Tirabassi), che per loro è una sorta di figura paterna. Quando quest’ultimo cerca di trovare una via di fuga che li porti lontano dal conflitto, scompare misteriosamente, lasciando i quattro soli e senza alcuna prospettiva. Matilde, Cencio, Fulvio e Mario si ritrovano improvvisamente senza quello che avevano prima, un circo che era sinonimo di famiglia e sicurezza. Senza Israel, senza il tendone sono soltanto dei fenomeni da baraccone privi di uno scopo nella vita, bloccati nella Città eterna, che inizia a crollare sotto i duri colpi bellici.

Guarda il trailer

***********

ENNIO, di Giuseppe Tornatore 

sabato 18 giugno, ore 21.30

(Italia, 2021 – 150’) 

Ennio, il film di Giuseppe Tornatore, è un documentario incentrato sulla figura del grande maestro Ennio Morricone, il compositore italiano, scomparso il 6 luglio 2020, che con la sua grande dote musicale ha contribuito a creare il sound degli anni ’60. Un nome non solo della musica, ma anche del cinema, grazie al sodalizio con Sergio Leone, che ha permesso a Ennio di lasciare il segno con le sue note dagli spaghetti western fino al colossale ultimo film del regista, C’era una volta in America (1984).

Il film racconta un’eccellenza italiana, fautore di oltre 500 colonne sonore – tra cui alcuni film dello stesso Tornatore – e onorato nel 2007 dall’Academy con un Oscar alla carriera. A delineare il ritratto di questo artista sono diversi volti del cinema, che hanno avuto il piacere di lavorare con lui, dagli italiani, come Bernardo Bertolucci, Vittorio Taviani, Nicola Piovani e Carlo Verdone, fino ai colleghi d’oltreoceano, come Clint Eastwood, Hans Zimmer, Oliver Stone, Quentin Tarantino e Bruce Springsteen. Ma tantissime altre sono le figure note che hanno voluto spendere almeno una parola per provare a descrivere un uomo divenuto leggenda.

Guarda il trailer

***********

QUI RIDO IO, di Mario Martone 

domenica 19 giugno, ore 21.30

(Italia, 2021 – 133’)

 Eduardo Scarpetta, popolare e smisurato capocomico, vive per il teatro e per mantenere i suoi figli. Tra una sfogliatella e una scappatella, Scarpetta crea il moderno teatro napoletano e una famiglia allargata, un magnifico intreccio di energie e talento che cresce sul palcoscenico e incrementa nel talamo. In gioventù ha sposato Rosa De Filippo, di cui riconosce il figlio illegittimo, Domenico, e con cui concepisce Vincenzo e Maria, in segreto ha avuto una relazione con Anna, sorellastra di Rosa, da cui ha già avuto due figli. Ma è Luisa, nipote di Rosa, l’amore di cui ha più appetito e da cui nascono Titina, Eduardo e Peppino. Mattatore che non conosce limiti e creanza, scrive “Il figlio di Iorio” per burlarsi del D’Annunzio (“La figlia di Iorio”) ma il poeta non apprezza e lo querela. Sulla scena del tribunale dovrà vedersela con giudici e detrattori. Parodia o plagio?

Guarda il trailer

***********

LUNANA: IL VILLAGGIO ALLA FINE DEL MONDO, di Pawo Choyning Dorji

lunedì 20 giugno, ore 21.30

(Bhutan, 2019 – 110’)

Un giovane insegnante del Bhutan moderno, Ugyen, si sottrae ai suoi doveri mentre progetta di andare in Australia per diventare un cantante. Come rimprovero, i suoi superiori lo inviano nella scuola più remota del mondo, nel villaggio di Lunana a 4.800 metri di quota, per completare il suo periodo di servizio. Dopo un cammino di 8 giorni, Ugyen si ritrova esiliato dalle sue comodità occidentalizzate. A Lunana non c’è elettricità, né libri di testo e nemmeno una lavagna. Sebbene poveri, gli abitanti del villaggio porgono un caloroso benvenuto al loro nuovo insegnante, che deve affrontare il difficile compito di insegnare ai bambini del villaggio senza alcuno strumento didattico a disposizione. Preso dallo sconforto, è sul punto di decidere di tornare a casa, ma poco a poco inizia a conoscere la felicità incondizionata degli abitanti del villaggio, dotati di una straordinaria forza spirituale in grado di contrastare le grandi avversità del luogo. Si ritroverà conquistato dall’adorazione che i bambini dimostreranno verso di lui, che lo vedono come una figura fondamentale per la costruzione del loro futuro.

Guarda il trailer

***********

BROTHERHOOD, di Francesco Montagner

Con la presenza in sala del regista Francesco Montagner

#AccaddeDomani
in collaborazione con FICE ed AGIS

martedì 21 giugno, ore 21.30

(Italia, Repubblica Ceca, 2019 – 97’)

Una famiglia di pastori nella campagna bosniaca, in cui la vita e il lavoro si ripetono sempre uguali di generazione in generazione. L’adolescenza dei tre fratelli Jabir, Usama e Useir è però resa più incerta dall’arresto del padre Ibrahim, fondamentalista islamico reo di essere andato in Siria a reclutare combattenti. La condanna è di due anni, un tempo durante il quale i tre fratelli dovranno eseguire i compiti a loro assegnati: studiare, guadagnare, badare alle pecore. Ma crescere soli, senza il pugno di ferro di un padre che ne sorveglia ogni mossa, è impresa ardua. Jabir, Usama e Useir per la prima volta si fanno domande su futuro, fede e identità.

Guarda il trailer

***********

NAVALNY, di Daniel Roher

Con la presenza in sala del regista Francesco Montagner

mercoledì 22 giugno, ore 21.30 

(Stati Uniti, 2022 – 98’)

Agosto 2020. Dopo una trasferta in Siberia “per fare un bel film sulla corruzione locale”, Alexei Navalny, avvocato russo fondatore del movimento Russia del futuro e della Fondazione anti corruzione, aperto oppositore di Putin, si sente male mentre è sul volo con cui da Tomsk sta rientrando a Mosca. Dopo un atterraggio di emergenza viene ricoverato nell’ospedale di Omsk ed entra in coma mentre i medici locali negano l’azione di sostanze tossiche. Il giorno successivo, a seguito dell’intervento di Angela Merkel, è trasferito d’urgenza in aereo a Berlino, sorvegliato dalla famiglia e dallo staff. La notizia rievoca immediatamente per analogia il tentato avvelenamento, nel 2018, di Sergej Skripal, ex agente dei servizi segreti russi. La causa si rivela la medesima: il Novichok, agente nervino, in uso nell’esercito russo.

Guarda il trailer

 

ARCI Ferrara

Via della Cittadella 18/a, 44121 Ferrara
E-mail: ferrara@arci.it · Tel: 0532 241419
Website: www.arciferrara.org

Comitato: Ferrara

Immagini:

CMS Priscilla Framework by Plastic Jumper - Privacy e cookie policy

Accesso redazione